I SERVIZI

Visita Dermatologica

Chirurgia dermatologica

Crioterapia

Visita in epiluminescenza

Terapia fotodinamica

Acne e cicatrici

Peeling chimici

Tumori della pelle

Infezioni della pelle

Alopecia

Filler rughe

Rinofiller

Tossina Botulinica

Trattamento iperidrosi

Cicatrici acne

Discromie cutanee

ringiovanimento con luce pulsata

Ringiovanimento palpebrale

Biostimolazione volto e decollete

Epilazione laser

Rimozione laser capillari

Trattamento smagliature

Laser frazionale per ringiovanimento

Terapia laser delle onicomicosi

DOVE RICEVE

Agrigento

studio medico SAM

Viale della Vittoria, 163, 1

0922 080772

Belmonte Mezzagno (Pa)

Centro Medico Hippocrate

Via c. A. Dalla Chiesa, 3

Cell 320 5716047

Sito realizzato con Wix.com

 © 2014 Dr. Andrea Platamone | Ordine dei Medici di Agrigento n° 4133 | P.IVA  02675450841   

 

 

Pur non trattandosi di un problema medico rilevante,  le smagliature o   “striae distensae” rappresentano spesso un enorme disagio per le persone colpite.

Le smagliature non sono altro che cicatrici cutanee lineari, risultato di una rottura nel tessuto connettivo, caratterizzate da una riduzione dello spessore del derma (avvallamento) e da un colorito differente rispetto alla cute circostante.

All’inizio la smagliatura si presenta di colore rosso (stria rubra) ma dopo qualche mese si schiarisce diventando di colore bianco perlaceo e l’aspetto della cute diviene fibroso (stria atrofica).

 

Perché si formano?

 

Le smagliature si formano nei punti dove la pelle viene sottoposta a continuo e progressivo stiramento e sono causate dalla continua tensione del tessuto connettivo della pelle (del collagene e dell’ elastina) che perde elasticità. La tolleranza cutanea alla trazione è un fattore individuale e quando viene oltrepassata la soglia, il tessuto cutaneo si stira e si sfibra.

Le cause sono da attribuire principalmente a rapide variazioni di peso (aumento e diminuzione di peso) durante la pubertà o la gravidanza, ma le smagliature possono comparire anche in persone non grasse o non in gravidanza, in quanto vi è sempre una componente genetica ovvero una predisposizione individuale, oppure si possono formare in persone che praticano terapie prolungate con corticosteroidi per via orale o topica  ma anche in soggetti affetti da disordini di natura endocrina come la Sindrome di Cushing.

 

Come è possibile trattarle?

 

Non è possibile eliminare completamente le smagliature, come spesso viene ancora oggi millantato da trattamenti miracolosi, per cui è importante cercare di prevenirle, con una corretta cura e idratazione della pelle.

Attraverso le moderne apparecchiature  laser è possibile anche ottenere ottimi risultati per renderle meno visibili.

Una delle opzioni più valide per l'eliminazione delle smagliature è il laser CO2 frazionato, che attraverso l'effetto di vaporizzazione del suo raggio riesce a modificare la struttura del collagene presente nel derma, permettendo alle  smagliature di ridursi e ispessirsi per la stimolazione di nuovo collagene, assumendo un colorito e una consistenza più simile alla pelle circostante.

L'approccio laser a questo tipo di inestetismo deve essere dolce e progressivo; non si può prevedere con esattezza quante sedute di laser CO2 frazionato serviranno per ottenere un buon risultato estetico sulle smagliature, è importante perciò che ci sia chiarezza e prudenza nella comunicazione fra medico e paziente.

Le sedute, si effettuano ogni 30 giorni circa,  hanno breve durata e necessitano di una semplice anestesia topica con crema, consentendo l'immediata ripresa delle attività.

Per aumentare l’efficacia del trattamento con laser Co2, è possibile abbinarvi il trattamento con collagene di tipo I (Linerase ®)    

 

SMAGLIATURE

proviamo a renderle meno visibili

Dopo due giorni dal trattamento con laser frazionato

smagliature recenti, "striae rubrae"